Himiko nel ruolo di imperatrice e sciamana

Revisionato da Valentina Moracci In tempi e in contesti sociali e culturalmente diversi c’è sempre stato un unicum caratterizzante e allo stesso tempo unificante: il ruolo della donna sciamana. Così come in ambito nordico troviamo il ruolo della Völva, è anche possibile riscontrare in ambito asiatico e nel vicino oriente figure con caratteristiche similari e …

Elmi cornuti e rituali dell’Età del Bronzo

Oggigiorno vantiamo diversi oggetti e artefatti di valore provenienti dall’Età del Bronzo Nordica, ma in questo articolo voglio concentrarmi principalmente su due: gli elmi di Viksø. Come sottolineato dalla stessa Vandkilde, questi aprono uno spiraglio verso un’analisi più approfondita dei culti europei prima della cristianizzazione, e richiamano a un tempo mitico in cui l’incursione degli …

La Donna e il suo Potere nell’Età Vichinga

Illustrazione a cura di Arjen Lantis. La donna islandese nell’Età Vichinga esercitava un interessante potere all’interno del contesto familiare. Si occupava della gestione domestica su diversi piani: accudiva i figli, era abile nella tessitura, curava gli animali che venivano allevati come fonte di cibo. Inoltre, il potere della donna era incentrato anche nelle relazioni interpersonali. …

Le tre vie iniziatiche della Stregoneria Scandinava.

Non uno è l’albero maestro, ma tre sono le sue manifestazioni. Nel contesto Vanatrú di nostra appartenenza (Forn Siðr), attraverso un attento studio filologico del canto/madre della Völuspá, riusciamo a risalire alla base sciamanica scandinava che spesso fu tralasciata dai moderni contesti europei. I nove mondi della nostra tradizione poggiano su un sostentamento che corrisponde …

Trasmutazione del Drago

Il grande e potente Fáfnir o Frænir è figlio del re nano Hreidmar e fratello di Regin, Ótr, Lyngheiðr e Lofnheiðr. Non si trova nelle leggende, poiché i miti norreni, per un vero etheno, non sono leggende, ma sono storie esplicate su doppia interpretazione. Anche per quanto riguarda il nome dell’eroe stesso, abbiate l’accuratezza di …

Il Sigillo dei Vani

Il Vanatrú Italia ha un suo simbolo, che è pubblicato in appendice nel testo “La Stregoneria dei Vani” (Anaelsas Edizioni, 2015), come codifica archeologica dell’autore di proto rune esposte nello schedario. Il sigillo racchiude la simbologia esoterica dei culti misterici ed autoctoni della sezione scandinava. La sua identificazione con il culto della Dea (o Dee) …

Rune e Necromanzia – il Familio del Vanatrú

  Le Rune sono una forma pensiero che nasce da idee e diventa archetipo. Il loro utilizzo dev’essere sempre più cauto e marginale, per chi non opera in ambito occulto, in quanto non possiamo nascondere la trivalenza esoterica delle Stesse nel loro intrinseco significato diritto, speculare e inverso, eppure, spesso nascono corsi e gruppi dove si materializza l’utilizzo …

Radice numerica del popolo del Nord

Siamo a conoscenza dell’imponente qualità misterica dei numeri, soprattutto per la nostra tradizione. In merito all’uso del numero nove, proponiamo uno squarcio filologico esposto in parte da Rudolf Simek, ed ampliato da noi, dove si relaziona il contesto numerico del nove alle vicende del popolo del nord:  “”Nove è il mitico numero delle tribù germaniche; …